myPets 2.0 in arrivo

myPets verrà aggiornata alla versione 2 il prossimo sabato, 5 luglio.
A parte una nuova grafica, sono state aggiunte la possibilità di condividere i vari contenuti sia su Facebook che su Twitter ed altre funzioni.
Una delle novità sta nel fatto che myPets sarà completamente gratuito per le funzionalità basiche, mentre con un acquisto in-app è possibile estenderle.
Gli utenti che hanno acquistato una versione precedente di myPets e si sono registrati nell’app, potranno utilizzare da subito tutte le funzionalità estese senza necessità di effettuare un nuovo acquisto.
Quelli che non si sono registrati su myPets potranno provare l’acquisto dell’app inviando una copia della fattura di Apple a iosdev@technologeek.eu.

 

iPill 2.3.2 in arrivo

Tra qualche giorno sarà disponibile la versione 2.3.2 di iPill contenente diverse novità.

Oltre ad altri piccoli bug eliminati, e a grande richiesta, ho aggiunto la possibilità di proteggere l’utilizzo dell’App con un codice PIN.
Molti di voi mi avevano chiesto questa funzionalità per motivi di privacy ed è in arrivo con il prossimo aggiornamento per tutti gli utenti “Pro”.

Schermata PIN

 

Un’altra funzionalità molto richiesta dagli utenti di iPill è la possibilità di avere uno storico delle medicine prese.
Dalla prossima versione questa funzionalità sarà disponibile per tutti gli utenti di iPill, che saranno in grado di controllare tutta la programmazione, passata e futura.

Schermata storico

 

Come sempre, i vostri suggerimenti sono sempre bene accetti. Se ne avete mettetevi in contatto con me tramite la pagina di contatto o la chat su questo sito, tramite Twitter (@Aleph72), o direttamente tramite email dall’interno di iPill.

iPill 1.1 inviato ad Apple

iPill v. 1.1 è appena stato inviato ad Apple e sarà disponibile presto.

Novità in questa versione:

– eliminati alcuni bug;
– aumentata la stabilità;
– a grande richiesta: ora è possibile programmare una medicina per essere presa ogni giorno allo stesso orario;
– ora è possibile impostare fino a due allarmi aggiuntivi per medicina a distanza di 5 minuti uno dall’altro;