Risposta ad una review di iPill

Dopo circa 2 anni dalla pubblicazione della versione 1.0 di iPill, questa app ha superato i 50000 download.
Non sono tantissimi, ma nemmeno pochi, vista la categoria in cui si trova.

Gli utenti che in questo tempo mi hanno contattato per chiedere informazioni, per suggerire nuove features o per problemi, sanno che rispondo molto velocemente, a volte nel giro di pochi minuti.
Purtroppo gli utenti contenti, di solito, non lasciano recensioni sull’App Store. Sono quelli non contenti, per un motivo o per l’altro, che lo fanno più spesso.
Ciò rende davvero difficile arrivare ad avere una media positiva sull’App Store.

Dico questo perché, ogni tanto, mi capita di vedere review come quella che riporto di seguito:

MIGLIORABILE ★★★
by FedericoHD – Version 2.3 – Mar 17, 2014
Quando cambia il giorno non si aggiorna e dice che non ci sono medicine da prendere, una volta aggiornato considera solo la prima medicina della lista anche se alla stessa ora c’è ne sono altre….. AGGIORNARE GRAZIE!!!
 

Questo è il tipico esempio di review che serve solo ad abbassare la media dell’app sullo Store.
FedericoHD ha evidentemente dei problemi con iPill. Lasciamo stare il fatto che sta recensendo la versione 2.3 quando l’ultima disponibile sullo Store è la 2.3.2, ciò che mi interessa è che, invece di contattarmi e cercare di risolvere il problema (problema che forse è già stato risolto, tra l’altro), ha ritenuto più comodo scrivere la recensione sull’App Store.
Caro FedericoHD, possibile che ancora non hai capito che gli sviluppatori non possono rispondere alle recensioni sull’App Store, né contattare in alcun modo l’autore della recensione?
Come speri che possa aiutarti in questo modo? Tra l’altro nemmeno ho capito bene che problema hai con iPill…
Spero che tu riesca a leggere questo post e, nel caso, voglia contattarmi direttamente per discutere di qualsiasi problema tu possa avere con la mia app.
Un ultimo consiglio: prima di scrivere “AGGIORNARE GRAZIE!!!”, controlla che non ci sia già un aggiornamento e che, magari, non risolve proprio il problema di cui ti lamenti.

Rispondi